Cosa sono gli investitori angel?

investitore angel

Una delle grandi sfide dei nuovi imprenditori è quella di riuscire ad avere più liquidità per dare ossigeno alla nuova attività, e una delle possibilità è quella di attirare investitori che abbiano voglia di investire sulle startup come gli investitori angel.

Cos’è un investitore angel?

Un investitore angel è una persona che usa parte del suo capitale proprio per la crescita di nuove aziende come le startup. In cambio loro diventano azionisti dell’azienda.

Come esempio abbiamo l’investitore angel Andy Bechtolsheim che nel 1998 ha investito 100.000 dollari in un business strano ancora senza nome che aveva come obbiettivo organizzare i contenuti su internet. Questo investimento oggi si chiama Google e vale 200.000.000.000 di dollari. Immaginate un po’ quanti “soldini” si è messo intasca questo investitore.

Ti piace l’idea?

Vorresti diventare un investitore angel?

O forse vorresti presentare la tua startup a uno di loro…

Come diventare un investitore angel?

Di solito gli investitori angel investono in un’azienda in un momento molto rischioso, come può essere investire in un’azienda che sta cominciando da zero ed esiste solo sulla carta.

Il segreto è quello di riconoscere grandi opportunità come delle idee che non esistano ancora sul mercato per risolvere dei problemi invece già esistenti, magari in una zona prossima alla tua, così, come investitore angel si può controllare lo sviluppo dell’attività.

 

Gli step per l’investimento

Se hai una startup, l’investitore angel sarebbe una soluzione eccellente. Però esistono altre possibilità di investimento che dovresti conoscere.

Love Money: Investimento fatto dalla famiglia o dagli amici.

Seed Capital: Capitale che proviene da fondi di investimento. In questa fase di solito l’azienda è già consolidata e ha solo bisogno di un apporto di capitale per continuare a crescere.

Venture Capital: Si assomiglia al seed, però è collegato all’acquisto di una azienda di solito concorrente per l’inizio di un’operazione all’estero.

Private Equity: Un investimento che acquista la partecipazione in medie e grandi aziende con l’obbiettivo di preparare l’azienda per l’apertura in borsa.

Apertura del capitale: Apertura del capitale a nuovi soci tramite l’ingresso in borsa.

 

Qui in Italia abbiamo l’IBAN (Italian business angel network association) dove potete proporre la vostra startup. Il sito internet è http://www.iban.it.

Se vuoi sapere di più sulle startup, io ho un corso online che apro due volte all’anno e che insegna tutti i passi per sviluppare una startup online. Se scarichi il mio libro Guerra della persuasione che può essere acquistato tramite questo link o puoi anche scaricare i primi due capitoli gratuitamente riceverai più informazioni sul corso direttamente sulla tua mail.

Se ti piace il post iscriviti anche alla mia newsletter, metti il mi piace e condividi sui social con i tuoi amici.

Bruno Guerra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...