Come “viralizzare” il video del tuo prodotto o servizio in 7 passi

viral_videos1

Non è perché hai una video camera di ultima generazione che riesci a raccontare meglio una storia. Anche un’attrezzatura semplice è in grado di trasmettere il messaggio al pubblico, basta ricordarsi del film “Blair witch project”, in cui viene registrato con un’immagine molto scarsa ed è proprio la storia a prendere la nostra attenzione. Perciò, in questo post ti parlo di 7 “domande magiche” che possono aiutarti ad aumentare il numero di visualizzazioni del tuo video dei tuoi prodotti o servizi.

 

 

1 – Riassunto della storia

Prima di sviluppare per completo una storia bisogna fare un riassunto di tutto, con i fatti principali suddivisi in topici. Da questo momento si prendono i topici più importanti per capire quale si incastri meglio con i piaceri e dolori del tuo audience.

 

2- Qual era il tuo problema prima di conoscere il prodotto (servizio) ?

Tutte le avventure cominciano con un problema. Esporre gli alti e bassi della tua vita prima di conoscere il prodotto può creare una forte connessione tra te ed il tuo pubblico.

 

3- Come hai conosciuto (creato) il prodotto e perché hai deciso di credere in questo prodotto?

Far vedere la vita, il problema e la trasformazione sono passi molto importanti per una presentazione, ma spiegare in quale momento è scattato “l’amore” per il prodotto può essere la “ciliegina sulla torta”.

 

4- Raccontare alcune delle difficoltà che hai avuto quando hai cominciato ad utilizzare il prodotto

Raccontare le difficoltà nell’utilizzo del prodotto può aumentare la fiducia del pubblico che vuole vedere e sentire la “verità”. Esporre il prodotto come la pillola magica per tutti i problemi può essere a volte non tanto credibile.

 

5 – Quali risultati e trasformazioni il prodotto ha portato nella tua vita?

Dopo tutti i percorsi precedenti bisogna esporre tutti i benefici, trasformazioni e cambiamenti veri nella vita dei tuoi clienti utilizzando la leva mentale della “Riprova sociale” molto ben spiegata nel mio libro “Guerra della persuasione” o nel libro di Robert Cialdini, “Le armi della persuasione”.

 

6 – Cos’è successo nella tua vita che non hai mai immaginato che sarebbe stato possibile dopo l’utilizzo del prodotto?

La domanda numero 5 può stimolare tanti pensieri diversi nel tuo audience. Invece la domanda numero 6 funziona come un filtro per elencare i principali cambiamenti dando una direzione al pensiero del pubblico.

 

7 – Domanda extra

Nella domanda finale conviene girare intorno alle obbiezioni del tuo pubblico target e lavorarle in modo strategico.

 

 

Queste sono alcune delle domande che ti aiutano a costruire un copione per aumentare le possibilità di vendita del prodotto che annunci in un video. Non possiamo mai dimenticare però, di aggiungere tutte le leve mentali per guidare il pubblico nella direzione in cui vogliamo.

Se vuoi sapere di più sulle leve mentali e di come utilizzarle nei tuoi video di vendita puoi acquistare il mio libro Guerra della persuasione in questo link o scaricare i primi due capitoli gratuitamente. Il libro parla di 35 leve mentali e di come utilizzarle non solo nel marketing e nelle vendite, ma in tutti i campi della nostra vita.

 

Se ti piace il post iscriviti anche alla mia newsletter, metti il mi piace e condividi sui social con i tuoi amici.

Bruno Guerra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...