Una piccola strategia di Email Marketing

Email_marketing_3.png

Se fai l’uso dell’email marketing ti sarai sicuramente chiesto quale sia la migliore strategia per sviluppare al meglio questo tipo di marketing. Proprio per questo in questo post parlerò di una piccola idea che ho sempre in mente prima di iniziare a scrivere qualsiasi email.

 

Comincio con un’analogia per cercare di far capire meglio la mia idea:

Immagina che sei nel tuo ristorante preferito e che sei stato tutta la settimana ad aspettare per mangiare il piatto che ti piace di più.

Dopo averlo ordinato il piatto finalmente arriva e cominci ad assaggiare il primo pezzo, poi il secondo pezzo ed è semplicemente irresistibile. Quando vai a mangiare il terzo pezzo passa qualcuno che scivola, cade su di te e butta il tuo piatto per terra!

In questo momento subentrano tantissime leve mentali già descritte nel mio libro Guerra della persuasione che ti creano una sensazione molto fastidiosa perché sai che dovrai aspettare per riavere quel piatto che avevi appena cominciato di assaporare.

Ma cosa c’entra questo con le newsletter?

Le leve mentali di sconforto che subentrano quando una mail con un argomento molto interessante ad una certa nicchia di mercato viene interrotto sono le stesse. La prima leva a farsi notare è “l’incompletezza” che viene spiegata nei minimi dettagli nel mio libro. Le persone leggono, il cervello comincia ad assorbire tutto quel contenuto rilevante e dal nulla la conclusione rimane in sospeso creando l’effetto “cliffhanger” come nelle serie televisive. Qui entra l’aggancio importante però. Da questo momento si può direzionare le persone ad un sito o una pagina di vendita alzando tantissimo la possibilità di conclusione di una trattativa.

 

Quindi, nella mail è meglio scrivere tutto o solo un pezzo?

 

Qual’è l’obbiettivo del mail marketing? Sviluppare e migliorare il rapporto con il nostro audience, e questo può essere fatto in due modi diversi:

  • offrire al cliente il “pasto completo”, cioè, tutto il contenuto
  • offrire al cliente un “piccolo assaggio”

Dal momento in cui capirai come usare queste due strategie avrai più facilità a capire e ad analizzare quale si adegui meglio alle tue necessità, magari utilizzando entrambi.

 

1. Contenuto completo

Con questa metodologia il contenuto inviato è tutto scritto sulla mail senza una deviazione ad un altra pagina come se uno potesse mangiare “quasi tutto” il pasto dall’inizio alla fine, anche se questa è solo una parte dello sviluppo del rapporto, perché dopo il pasto bisogna offrire il dolce, il caffè e un possibile amaro. Qua torniamo all’analogia di prima. Bisogna comunque sempre lasciare spazio per una deviazione ad una nostra pagina, offrendo in questo modo quello che vogliamo.

Quindi ricordati sempre, anche se il cliente mangia il pasto completo, bisogna sempre offrire qualcosina a fine pasto.

 

 

2. Piccolo assaggio

Per far funzionare questo tipo di strategia bisogna creare un tipo di “provocazione”.

Bisogna prendere l’attenzione del cliente con un titolo e alcune righe molto persuasive. Solo così riuscirai a far incuriosire il lettore per poter deviarlo ad un tuo sito.

Questo è un modo molto comune di sviluppare un rapporto, e molto importante visto che il traffico sul sito è uno dei più grandi responsabili per l’aumento delle vendite.

Quindi, più incuriosisci il tuo pubblico e più click avrai sulla deviazione proposta da te. Basta inviare un “piccolo assaggio” molto gustoso del tuo contenuto facendo assaggiare i piatti principale in un’altra stanza.

 

Qual’è la strategia migliore per me?

Non esiste un modo corretto per sviluppare il rapporto con i clienti. Queste due strategie di email marketing funzionano bene ugualmente.

La cosa più importante in questa strategia alla fine è deviare il tuo pubblico verso il tuo obbiettivo, sia questo la vendita di un prodotto o di un servizio.

 

Se ti piace questo post e vuoi sapere di più su come migliorare il tuo email marketing scarica il mio ebook gratuito Come creare il business che amo a costo zero in questo link o ricevilo tramite l’acquisto del mio libro Guerra della persuasione.

Iscriviti alla mia newsletter, metti il mi piace e condividi sui social con i tuoi amici.

Bruno Guerra

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...