Lavorare a casa. Come creare un business cominciando da capo

lavorare_a_casa

Ogni imprenditore di se stesso deve cominciare da un punto di partenza, e la maggior parte parte da zero. Senza contatti, senza l’audience e tante volte anche senza un prodotto già definito. L’unica cosa che rimane è la voglia di fare impresa e cambiare vita. Se questo è il tuo caso, questo post è per te!

In questo post cercherò di spiegare il perché sia possibile lavorare a casa con libertà di tempo e di spazio creando il tuo business a costo zero. La prima cosa che devi sapere è che non hai bisogno di avere tutto pronto per partire subito dall’inizio come in una impresa tradizionale che vende soprattutto prodotti fisici. In questo modello di business puoi costruire la tua azienda piano piano, a piccoli passi, fino a quando riuscirai ad avere un’idea più chiara della situazione, tra mercato, concorrenti, prodotti, ecc.

 

Passo a passo per creare un business da capo

 

La prima decisione da prendere prima di iniziare un’attività è quella di capire quale problema desideri soluzionare in una nicchia di mercato. Una lezione che ho imparato da molto tempo è che sono le crisi a generare le opportunità di business perché è in questo momento che le persone cominciano a cercare nuove alternative e nuovi progetti. Creare una soluzione ai problemi delle persone è il motivo dell’esistenza di una impresa.

Il secondo passo è quello di crearsi un’audience. Internet è pieno di canali di comunicazione. Ci sono i social network, canali di video, puoi creare un blog o un sito, e tutto questo per riuscire ad interagire con le persone e generare una conversazione per capire quali siano i “dolori e piaceri” da quella nicchia di mercato, tra paure, frustrazioni, sogni, desideri, e tutto questo servirà a capire quali soluzioni puoi portare a queste persone senza provare a vendere ancora niente, con l’unico obbiettivo di creare uno spazio di discussione sugli argomenti collegati a quella nicchia.

Dopodiché dovrai pensare a un modo per scalare il tuo business. Invece di scambiare tempo per denaro, dovrai pensare a come vendere prodotti fisici o digitali, fatti da te o da altri e che possono essere venduti ad un numero altissimo di persone, anche se all’inizio punteremo su poche soprattutto perché siamo piccoli e dobbiamo partire piano.

Il compito può sembrare complicato, ma invece non lo è. L’unica cosa che bisogna fare è dedicarsi con cura ogni giorno e i risultati cominceranno ad apparire. Un suggerimento importante per questo è quello di dividere il progetto in piccoli compiti. Con tutto scritto sulla carta cominci a delineare quali siano le priorità e cominci a dedicarti a quelle più importanti.

Può sembrare un suggerimento semplice o anche scontato, ma di solito le persone si bloccano davanti a tanto lavoro. Invece quando cominciano a risolvere i problemi uno alla volta riescono ad essere più motivati e riescono a intravedere i risultato finale.

 

 

Se ti piace il post e vuoi sapere di più su come lavorare a casa, scarica il mio ebook gratuito Come creare il business che amo a costo zero in questo link.

Iscriviti alla mia newsletter, metti il mi piace e condividi sui social con i tuoi amici.

Bruno Guerra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...