Email Marketing. 4 spunti per aumentare le vendite

email-marketing

Le vendite tramite email sono sempre state un problema per quelli che fanno fatica a scrivere degli script di vendita. Nella scrittura di una mail che punta sulla vendita, bisogna essere diretto e convincente, ma mai invadente. Trovare il modo giusto per farlo farà aumentare di molto le vostre vendite.
Perciò, ho deciso di scrivere questo post per cercare di aiutarvi nel risultato del vostro email marketing.  In questo link potete approfondire il perché di crearsi una mail list.

Spunto n. 1: Scrivete come parlate

Questa idea è stata sviluppata per la prima volta nel 1982, da David Ogilvy, uno dei Guru del marketing e fondatore di una delle agenzie più grosse al mondo.

Lui ha creato un manuale con 10 idee di come scrivere meglio, e la principale io la uso quasi come un mantra per creare testi persuasivi nelle mie mail.

Scrivere sempre in maniera semplice, oggettiva, diretta senza parole complesse o termini complicati, come una conversazione tra amici, tranquilla e simpatica. Così ci si riesce a conquistare un pubblico molto più ampio.

Una cosa interessante  e che può aiutare molto è scrivere tutto, e dopo un periodo di uno o due giorni, andare a rileggere il testo con uno sguardo più critico, cambiando giusto alcuni punti per aggiungere magari alcune leve persuasive in punti critici.

Spunto n. 2: Approccio U

L’approccio U è una serie di “step” per “validare la mail” prima di inviarla.

Urgente: il tuo modo di scrivere trasmette la necessità di un’apertura immediata della mail?

Utile: il messaggio ha un certo grado di importanza per il tuo pubblico?

Ultra specifico: il pubblico riesce a capire con massima precisione quello che viene offerto?

Unico: il messaggio è creativo, originale e sorprendente?

Se il testo riesce a passare tramite questo filtro, sicuramente avrà le possibilità di convincere ed aumentare le vendite.

Spunto n. 3: Scegliere il titolo migliore

Titolo 1: Opportunità di business | Agenzia Immobiliare Pinco Pallino

Titolo 2: Raggiungi i tuoi sogni | Bruno Guerra

Nel titolo 1 il testo era diretto, semplice però senza un collegamento emotivo. Invece nel testo 2 era non solo diretto e semplice, ma anche emotivo e nominale.

Il titolo della mail è il primo contatto con il cervello del lettore, quindi la necessità di scrivere il miglior titolo è enorme, perché la possibilità di esclusione di quella mail senza neanche andare a guardare il resto del contenuto è molto alta. Il titolo deve toccare l’anima di chi lo legge attivando così l’emozione, la curiosità e creando il desiderio di continuare ad andare avanti con la lettura.

Bisogna usare tra 6 e 11 parole. Fare l’uso nominale invece di presentarsi come azienda aumenta le conversioni. Parlate come ad un amico, cioè, il vostro cliente.

Spunto n. 4: CTA

Il CTA o call to action è la ciliegina sulla torta della mail. Perciò, il comando deve essere quasi esplosivo, essere posizionato bene e possedere un testo che inviti il lettore alla presa d’azione immediata.

L’uso delle leve mentali è un obbligo per attirare l’attenzione del pubblico e per stimolare la presa d’azione. Studiate il copywriting per riuscire a tirare fuori il meglio della mail che dovrà essere inviata.

Se vi piace l’articolo continuate a leggere i miei post per imparare nuove maniere per aumentare le vostre vendite tramite il mail marketing.

Lasciatemi un commento e condividete con i vostri amici sui social.

Bruno Guerra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...