AVATAR. Il potere del mio target nella costruzione del mio business

 

Público-Alvo-Ignição-Digital

“Non so quale sia la strada per il successo, ma la strada per il fracasso è sicuramente quella di cercare di accontentare a tutti”.

Questa frase sintetizza un errore molto comune fatto dalle persone che vogliono vendere un prodotto qualsiasi.

 

Nel mio ultimo post abbiamo visto che costruire un pubblico e mantenere il contatto con questo stesso pubblico tramite una mail list è fondamentale se vuoi crescere sul mercato.

Ma cos’è il pubblico target?
Cos’è un Avatar?
Come creare il mio Avatar?
Come usare l’Avatar per fare leva sul mio business?

In questo post vorrei parlare un po’ di come crearsi un Avatar, e questo Avatar definirà il tipo di messagio che dovrò inviare a questa lista, visto che inviare una semplice mail con il link del mio prodotto non è così attrattivo e neanche molto efficace.

 

Pubblico Target

Molti pensano che il pubblico target sia una persona qualsiasi che abbia voglia di acquistare, ma questo non è assolutamente vero.

Se hai un figlio adolescente, sai bene che la sua generazione è molto diversa della tua. La stessa cosa vale per i vostri genitori. Appartengono ad un profilo completamente diverso.

E questa è la prima caratteristica da osservare quando creiamo un Avatar.

 

Ma alla fine, cos’è un Avatar???

Avatar-Ignição-Digital

Non dovete pensare che il nome Avatar sia un qualcosa che è nato con il film di James Cameron.

L’Avatar per il marketing è la personificazione del vostro pubblico target, ed il semplice fatto di usare questa metodologia all’interno di una campagna di marketing, porterà ad una crescita notevole nel risultato finale.

Vi racconto una semplice analisi che ho fatto in una delle mie ultime consulenze a una persona che ha un’attività del settore linguistico. Insegna soprattutto l’inglese all’interno di questa sua attività.

Questa persona aveva l’intenzione di attrarre più allievi, ed io ho chiesto quale fosse il loro tipo di Avatar. Ho dovuto spiegare che l’Avatar è il pubblico target e alla fine ho ricevuto la seguente informazione:

  1. Adolescenti che vogliono studiare inglese all’estero
  2. Adulti che vogliono cercare lavoro all’estero
  3. Ragazzi che sono forzati dai genitori ma non sono interessati allo studio della lingua

Avete già capito la separazione che esiste tra questi 3 tipi di profilo?

– Il primo è fatto da adolescenti che vogliono imparare l’inglese prima di andare all’estero
– Il secondo è fatto da adulti che hanno bisogno dell’inglese per andare a lavorare all’estero
– Il mio terzo Avatar non sono i bambini che non vogliono studiare, ma si i genitori che portano questi bambini al corso di inglese.

Adesso, pensate che un messaggio generico sarebbe in grado di attrarre questi 3 gruppi di persone?

Se hai detto di no, hai cominciato a capire dove voglio arrivare…

Il prodotto può anche essere lo stesso, ma se vuoi imparare l’inglese per il lavoro e ti arriva un messaggio di un corso che insegna l’inglese per il viaggio è molto probabile che darai attenzione al messaggio di un altro corso che ti prepari di più per una situazione professionale.

Ma questo vuol dire che il corso di questa persona non è in grado di preparare qualcuno per un viaggio di lavoro? No, ma con un messaggio generico non riuscirai neanche a toccare uno di questi 3 gruppi.

 

Come creare un Avatar

como-criar-um-avatar

Alcuni punti devono essere ben definiti per la creazione di un buon Avatar. Dovrai raccogliere delle informazioni che riguardano il tuo pubblico, tramite ricerca e uso di strumenti del marketing digitale.

Dati demografici

Sesso? Dove abita? Età? Dove lavora? E cosa fa come lavoro?
Questo permetterà di scegliere il modo giusto di esprimersi nel confronto di queste persone durante la costruzione della mail.

Necessità
Di cosa ha bisogno questa persona?

Desideri
Cosa vorrebbe ottenere?

Dolori

Cosa impaurisce questa persona? Quali sono le sue preoccupazioni? Alcune hanno paura di perdere i soldi, altre di non sposarsi mai, altre di rimanere sole…
Le paure sono tante, e sono guide importanti nella costruzione della personalità di questo pubblico.

 

Soluzione

Cosa credono che sia la soluzione per i loro problemi?

Bisogna sempre rispettare quello che crede il pubblico. Perché dovrai lavorare sulla soluzione a cui loro credono. E non alla soluzione che tu hai in testa per loro! Magari, con il tempo riuscirei a fargli credere che la tua soluzione sia la migliore per loro, ma finché non succede questo, lavorate sulle loro soluzioni.

Sapere cosa acquista il mio Avatar

Questo ti farà capire chi sono i vostri principali concorrenti, e che non necessariamente lavorano nel tuo stesso settore.

Possiamo prendere come esempio le palestre e le cliniche estetiche. Tutte e due hanno un Avatar che vuole lo stesso risultato finale. La buona apparenza fisica.

Quando avrai un Avatar ben definito, saprai quali sono i termini che lui cerca durante le sue ricerche, e questo permetterà capire di più su chi fa gli annunci, i cosiddetti concorrenti…

Identificazione dei concorrenti

Il modo migliore per identificare i nostri concorrenti, è proprio quello di immedesimarsi nel ruolo del nostro Avatar e iniziare la ricerca usando i motori di ricerca come Google.

 

Esempio…

Cerchi la parola “libri per la dieta”. Se l’azienda che fa questo tipo di pubblicità online non è enorme o appartiene al governo, e fa l’annuncio da un po’ di tempo, ti fa pensare che o quell’azienda ha qualche tipo di ritorno sull’investimento, o sono molto stupidi.

E come faccio a sapere?

Solo le grosse aziende come la Coca-cola ed altri colossi si possono permettere il lusso di creare degli annunci continui senza avere un ritorno su quell’investimento, Perché questo è un altro tipo di marketing che si chiama Brand marketing come già spiegato nel mio post Direct Marketing x Brand Marketing.

Qualsiasi altra piccola o media azienda che sia che investa in una pubblicità da un po’ di tempo sta sicuramente avendo qualche tipo di ritorno.

 

E cosa fare con tutte queste informazioni?

organizando-informações

Se lavoro nel settore di aste di immobili e conosco i miei concorrenti che sono collegati ad altri settori, come quelli che vendono gli immobili prima della loro costruzione o anche il mercato finanziario, potrò comunque cambiare il mio discorso per riuscire ad arrivare a questo pubblico che in realtà è anche mio.

Posso parlare del rischio che esiste quando si investe nel mercato finanziario, o dimostrare gli svantaggi di acquistare una casa prima della sua costruzione.

L’età è molto importante per farti capire il tipo di comunicazione che dovrai scegliere.

Se hai un e-commerce, sapere la città di residenza del Avatar può aiutare a capire di più sulla logistica o sulle possibilità di reperire quel prodotto localmente. E questi sono solo alcuni esempi…

Quello che è importante capire alla fine è che ogni tipo di attività per più semplice che sia, avrà sempre almeno 3 tipi di Avatar. Ma di solito molti di più…

Conclusione:

In questo post abbiamo visto:

Come costruire il pubblico target
Cos’è un Avatar
Come creare un Avatar
Cosa fare con le informazioni raccolte

L’importante è che le campagne di marketing siano fatte pensando a tutti i possibili Avatar. E non potrai mai comunicare nello stesso modo con tutti. Bisogna personalizzare il rapporto con ognuno di loro e loro risponderanno in modo positivo proprio per questo.

Se vuoi imparare più dettagli che riguardano queste tecniche che faranno leva sul vostro business lasciate un commento e scrivetevi alla mia newsletter.

 

Bruno Guerra

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...